identikit-inquilino2

“Com’è fatto” l’inquilino nel 2015?

Dall’analisi effettuata dall’osservatorio di Affitto Assicurato emerge l’identikit dell’inquilino che ha affittato casa nel 2015:

  • nel 70% dei casi italiano,
  • per il 25% dei casi cittadino comunitario
  • soltanto nel 5% dei casi extracomunitario.

 

identikit inquilino

Il rapporto fra maschi/femmine per contratti di locazione stipulati è del 65% contro il 35%.
Si equivalgono, invece, i contratti di affitto stipulati da single e da famiglie.

Per le fasce d’età gli inquilini sono per il 20% sotto i 30 anni, per il 45% fra i 30 e i 40 anni, per il 20% fra i 40 e i 50 anni, e 15% sopra i 50 anni. Tra gli inquilini prevalgono nettamente (69%) i lavoratori dipendenti, il 20% sono autonomi, per l’8% pensionati e per il 3% studenti e disoccupati.

Molto concentrata anche la prevalenza della durata nei contratti di locazione, che vede il termine dei 4 anni valere il 80% dei casi, seguito a grande distanza dai 6 anni (8%), dalla soluzione 3+2 (8%), il restante 4% è di contratti “transitori” e nuove forme di contratto (6+2; 5+2; 4+2).

Da ultimo l’importo del canone di locazione:
il 36% dei contratti è nella fascia 500-600 euro, il 33% tra 400-500 euro, il 14% tra 300 e 400 euro, il 10% tra 600 e 1000 euro, il 7% rispettivamente sotto i 300 e sopra i 1000 euro.